La fabbrica d’energia

Fabbrica d'energia
La continua ricerca di una fonte ideale di energia, in ragione di un ingente fabbisogno energetico, dovuto alla dimensione produttiva sempre più ampia del Pastificio Guido Ferrara e un convinto sostegno ad una politica di sviluppo sostenibile in termini ambientali, hanno contribuito alla decisione di Luca Ferrara, attuale amministratore dell’azienda, a lungo meditata dopo una accurata analisi di fattibilità tecnico-economica, di installare nello stabilimento un impianto per la produzione combinata di energia elettrica e termica.
L’impianto di trigenerazione ha una potenza elettrica complessiva pari a 4866 KW, superiore ai consumi dell’azienda, per cui si può vendere anche parte dell’energia prodotta. Il sistema ottimizza l’utilizzo di combustione da fonte convenzionale (metano), consentendo la riduzione dell’emissione di gas ad effetto serra con un considerevole risparmio energetico. Con il raffreddamento dei motori attraverso uno scambiatore produciamo acqua a 80 °C che viene usata per i servizi e per produrre frigorie per mezzo di un assorbitore. Invece con il raffreddamento dei fumi di scarico dei motori, attraverso sempre uno scambiatore, produciamo acqua surriscaldata che va ad aggiungersi a quella prodotta dalle caldaie tradizionali.

Comments are closed.

footcol1
footcol2